Tre terroni a zonzo

22 Mag

treterroniTre giovani amici, una laurea, una città e tanti sogni. Un quadro perfetto; gli ingredienti per il successo ci sono tutti. Se non fosse per il piccolo particolare che la città è Napoli. Quella Napoli che si ama e si odia senza rimedio. Menna ce la descrive così, come una madre che sembra dare troppo; una madre che ti fa vivere in un eterno abbraccio ma che in realtà non da amore ma rifiuto, delusione. Le storie dei tre giovani protagonisti sono diverse tra di loro; un punto di partenza comune, traiettorie diametralmente opposte ma che, alla fine, convergono.
Si allontaneranno, cercheranno altrove il loro destino ma la voce delle radici si farà sentire; specie per uno dei giovani protagonisti: Diego Armando (già il nome la dice lunga).
A differenza dei due amici, Diego Armando non tappa le orecchie. E ce lo fa capire con una sua uscite ad effetto, una frase che fa vibrare i nostri cuori partenopei: “Gli affetti sono importanti. I legami, le radici. Ma secondo voi non di cosa viviamo? Ma davvero pensate di potervi muovere come oggetti da un luogo all’altro come foste soprammobili? Io non vi capisco, non vi capirò mai.” Menna ci porta su e giù, leggiamo il libro col mal di mare, in una eterna lotta tra ciò che si vuole e ciò che si deve, ma un merito glielo si deve riconoscere, mette in bocca ai suoi personaggi ciò che, almeno una volta nella vita ognuno di noi ha pensato: “Basta mollo tutto e me ne vado”, oppure “No, io resto, io non mollo”.
Resta l’eterno dubbio, ci vuole più coraggio a lasciare Napoli o a rimanere? La risposta spetta a noi.
Bravo Menna.

Annunci

Una Risposta to “Tre terroni a zonzo”

  1. antoniomenna giugno 8, 2013 a 3:02 pm #

    Grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Unstoppablewanderlust

Recensioni, viaggi e paturnie di un'aspirante giornalista.

Plutonia Experiment

Un blog quantico

La Shoah

La distruzione degli Ebrei in Europa

biancabianco

Nulla dies sine linea

L'ORA VESUVIANA - Giornale Online

L'ORA VESUVIANA - Giornale Online

Bookaniere

LIBERI DI PENSARE! da un'idea di Enza D'Alonzo & A. Tiberio Dobrynia

L'Indulgenza

"io naturalmente ho scelto la Mancia, non ci ho neanche pensato alla Danimarca"

Via del Campo

il giornale di Campo dei Fiori

ECCESUD | incucina

Eccellenze in tavola!

scuolabarnabooth.wordpress.com/

Il blog della Barnabooth a cura di Giorgio Giusfredi

L'esame di Lauro

"La notizia è intorno a noi"

Città Viva

Storie, fatti, idee da Nola e dintorni. Voce ai cittadini.

InstabilMente-contaminazioni d'Arte

Associazione Culturale del Lago di Garda

Dott. Ing. Crick

Chi si ferma è perduto

Desperate Readers

Il gruppo di lettura della Biblioteca di Cavenago di Brianza

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: